Forzare l’utilizzo di un server PROXY attraverso le Group Policy

Forzare l’utilizzo di un server PROXY attraverso le Group Policy

Da quando è stato rilasciato il sistema operativo Windows 8 e contemporaneamente Internet Explorer 10; Microsoft ha deciso di eliminare la sezione :
“Manutenzione di Internet Explorer” dell’Editor dei criteri di gruppo.

 

 

Questa sezione da sempre è stata utilizzata per configurare le impostazioni di qualsiasi versione di IE in modo rapido e veloce; tra queste attraverso la sottosezione Connection era possibile passare i dati relativi al server Proxy.

A questo punto si è reso necessario trovare un alternativa valida e altrettanto veloce.

Microsoft consiglia l’utilizzo delle Group Policy Preferences dove possiamo trovare Internet Settings, peccato che questa sezione deve costantemente essere tenuta aggiornata altrimenti non si avranno a disposizione tutte le versioni di IE, questa peculiarità non mi piace e quindi ho cercato alternative.

 

 

La soluzione più idonea e facile tra le tante disponibili è quella di utilizzare una serie di chiavi di registro sempre passate attraverso l’utilizzo di un apposita GPO.

 

  • Per prima cosa andiamo quindi a creare una nuova GPIO e assegniamola all’OU o agli utenti interessati.

Le chiavi di registro da aggiungere e configurare si trovano in questo percorso :

[HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings]

E rispettivamente sono :

“ProxyEnable”=dword:00000001

( Server per abilitare l’utilizzo di un server Proxy )

“ProxyServer”=”10.1.1.12:8080”

( Il nostro server Proxy e la relativa porta )

“ProxyOverride”=”http://*.internal.lan;https://*.internal.com;<local>

( Le esclusioni che vogliamo impostare per evitare l’utilizzo del server Proxy )

 

  • Editiamo la Group Policy precedentemente creata spostandoci in :

Configurazione Utente –> Preferenze –> Impostazioni di Windows –> Registro di sistema

 

 

 

  • Creiamo ora le chiavi necessarie sopra descritte agendo tasto destro, nuovo e poi Nuovo Elemento Registro di Sistema.

 

Questo l’esempio di creazione della prima chiave, in giallo i campi da compilare. Eseguite la stessa operazione creando tutte e tre le chiavi.

 

 

 

Bene, ora potete attendere l’applicazione delle policy o forzare eseguendo il comando Gpupdate / force

Controllate le impostazioni di Internet explorer e sotto il TAB connessioni troverete il Proxy correttamente abilitato e configurato.

Se necessitate di impedire la modifica di questi settaggi sempre da GPIO è possibile nascondere il tab Connessioni di internet explorer.

Vi ricordo che per abilitare correttamente la GPIO è necessario settare i permessi corretti e se folete un filtro per evitare che tale regola sia applicata a computer o macchine che devono rimanere escluse ( ad esempio un server ); vi invito a leggere anche questo articolo dove trovate indicato come creare un filtro WMI :

https://www.pc-guru.it/configurare-gli-aggiornamenti-automatici-tramite-wsus-server-group-policy/

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PC-GURU.IT

Grazie all’iscrizione ti informerò ogni volta che pubblicherò un nuovo contenuto.

Non perderti nemmeno un articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter inserendo la tua mail qui :


 

 

 

 
admin

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *