Impossibile eseguire il boot di Windows 10, “bootrec /fixboot” restituisce errore “Accesso Negato”

Impossibile eseguire il boot di Windows 10, “bootrec /fixboot” restituisce errore “Accesso Negato”

  Spesso si hanno problemi all’avvio di windows 10, queste anomalie possono essere dovute a problemi sul disco, corruzione dei dai e molto frequentemente dopo aver clonato il vecchio disco meccanico su un disco allo stato solido SSD. Puntualmente dopo questa operazione il sistema operativo non si avvia ed eseguendo gli strumenti classici per tentare di risolvere il problema come :

  • bootrec /fixboot
  • bootrec /fixmbr
  • bootrec /RebuildBcd

danno un messaggio di errore del tipo “Accesso Negato”

 

   

 

Al contrario eseguendo il comando :

  • bootrec /scanos

nessun sistema operativo viene rilevato dal sistema.

 

Ripristino della partizione di Boot di Windows 10

Per risolvere questa anomalia la procedura è abbastanza semplice. Ovviamente è necessario partire con la modalità di ripristino di Windows 10 e selezionare il prompt dei comandi.  

 

 

Eseguiamo in sequenza i seguenti comandi in modo da selezionare e assegnare una lettere al volume di boot :

diskpart list disk select disk 0  list volume select volume 0 assign letter=z exit

A questo punto abbiamo selezionato ed assegnato una lettere alla partizione di avvio. Ora dobbiamo ricrearla usando i seguenti comandi :  

format z: /FS:FAT32 bcdboot C:\windows /s z: /f UEFI

  A questo punto è possibile ripetere i comandi :  

bootrec /fixboot bootrec /fixmbr bootrec /fixRebuildBcd

           

 

 

Eseguendo il comando  

bootrec /ScanOs

sarà possibile vedere l’installazione attiva sul disco del computer.

 

 

Provate ad uscire dallo strumento di ripristino e riavviate il computer, se tutto ha funzionato a dovere il computer si avvierà normalmente.  

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PC-GURU.IT

Grazie all’iscrizione ti informerò ogni volta che pubblicherò un nuovo contenuto.

Non perderti nemmeno un articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter inserendo la tua mail qui :


 

 

 
admin

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *