Spostamento di un database di cassette postali di Exchange Server 2016

Spostamento di un database di cassette postali di Exchange Server 2016

 

Quando viene installato Microsoft Exchange Server 2016, viene creato un database per le cassette postali di default.
Se è stato installato Exchange nel percorso predefinito,il database verrà memorizzato in :

C:\Programmi\Microsoft\Exchange Server\V15\Mailbox

Ecco un esempio dal mio server di test:

Molto probabilmente la posizione predefinita non è adatta per l’ambiente di produzione,
vorrete spostare questo database in un altro percorso o magari in un altro volume appositamente dedicato.
Naturalmente e’ possibile spostare un database di cassette postali, ma prima di procedere, considerate che la migrazione richiede che il database venga smontato e messo in modalità offline, quindi non sarà accessibile dagli utenti durante lo spostamento.

Ciò va bene se il server è stato appena configurato e non ci sono cassette postali, ma se state spostando un database con utenti attivi, un’opzione migliore sarebbe quella di creare un nuovo database sul nuovo volume e di eseguire la migrazione delle cassette postali ( che non disturbano le funzionalità gli utenti finali).

Prima di spostare il database è opportuno rinominarlo dandogli un nome consono;  il nome generato in modo univoco di “Mailbox Database 2116642217” non è accettabile, quindi lo rinomineremo in “DB01” utilizzando il comando :

 

C:\>SetMailboxDatabase “Mailbox Database 2116642217” Name “DB01”

 

A questo punto è possibile spostare il database e i file di Log utilizzando il cmlet

Move-DatabasePath

Questo il comando :

 

C:\>Move-DatabasePath DB01 -EdbFilePath E:\DB01\DB01.edb -LogFolderPath E:\DB01

 

Ovviamente compilate opportunamente le lettere dei volumi interessati e il nome del database.

Il database viene temporaneamente smontato, i file vengono copiati nelle nuove posizioni e il database viene nuovamente montato.

Il tempo impiegato dipende da quanti dati devono essere spostati, nonché la velocità dei dischi su cui girano i volumi sorgente e destinazione.

Una volta completata l’operazione avremo quindi un database con un nome consono alla nostra installazione montato in un volume dedicato.

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PC-GURU.IT

Grazie all’iscrizione ti informerò ogni volta che pubblicherò un nuovo contenuto.

Non perderti nemmeno un articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter inserendo la tua mail qui :


 

 

 
admin

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *