Virus o Spyware? Quali sono le differenze?

Molto spesso con facilità si fa confusione fra questi termini apparentemente simili, ma fondamentalmente diversi. Diversamente dall’ immaginario collettivo a cui siamo abituati dai film; i virus, spyware & friends sono una reale minaccia, ma lo scopo ultimo non è quello di creare isterismo fra le vittime mostrandosi e pavoneggiandosi con schermate d’allarme, in realtà lavorano nell’ ombra per un proprio tornaconto monetario.

 

Che cosa sono i Virus

Sono programmi che si auto replicano all’ interno del computer e cercano in ogni modo di infettare altre macchine. Causano vari inconvenienti compiendo azioni più o meno visibili all’utente rubando password o trasformando il vostro computer in un loro schiavo.

Che cosa sono gli Spyware

Non si diffondono in altre macchine e quindi non sono virus. Anche loro cercano di carpire informazioni senza il nostro consenso per proporci banner pubblicitari. Inoltre possono manipolare la nostra navigazione per reindirizzarci su siti per venderci i loro prodotti.

 

Effettivamente la distinzione potrebbe non esser così evidente anche perché sia chi diffonde uno spyware e chi scrive un virus, lo potrebbe fare col medesimo intento, ossia carpire informazioni.

Lo Spyware si limita a raccogliere informazioni e a rerinstradare la vostra navigazione, ma non s’impadronisce del vostro computer. Il virus può rubare la password della vostra posta e leggervi le e-mail andando a minare la vostra riservatezza, ma lo fa con lo scopo di usare le informazioni che ottiene per compiere truffe a vostro nome o usare le password dispositive e d’accesso ai vostri conti bancari con evidenti conseguenze.

Pur essendo una minaccia per il computer, lavorano e agiscono in maniera diversa ed è quindi d’obbligo avere installato sia un Antivirus che un Antispyware e MAI più di uno. Un eventuale antivirus non rileva gli spyware, poiché sono un qualcosa di diverso dai virus. Questi si possono nascondere nel sistema e rendere la loro individuazione molto complessa sostituendosi a programmi che utilizziamo abitualmente. Al contrario gli spyware sono più espliciti ed è facile scovarli, a volte un po’ meno eliminarli. È chiaro che i due software di rilevazione sono diversi, uno complesso e l’altro più specifico. È tuttavia vero che alcuni antivirus ritengono alcuni comportamenti degli spyware nocivi e per cui li identificano come Trojan. Un antispyware non è assolutamente in grado di cercare ed eliminare un VIRUS com’è altrettanto vero che avere un antivirus non vi tutela a 360 gradi dagli SPYWARE.

 

Generalizzando possiamo dire che fanno parte degli spyware:

• Dialer: programmi che modificano il numero di telefono della vostra connessione a internet con uno intercontinentale per alzare la bolletta del telefono.

• Cookie: sono file creati dal browser lecitamente per memorizzare informazioni sui siti che visitate, ma che sfruttati in opportuni modi restituiscono preziose informazioni. Tutto questo si ha come conseguenza il fatto che ci vengono proposti banner pubblicitari con un determinato tema piuttosto che di un altro.

• Adware: mostrano fastidiosi messaggi pubblicitari direttamente dal computer.

• Browser hijacker: modificano l’home page del browser e/o reindirizzano la vostra navigazione su siti creati dagli stessi creatori dello spyware per proporvi i loro siti e prodotti.

 

Sempre generalizzando fanno parte dei Virus:

• Rootkit: prendono il posto di programmi originali e ne imitano le funzioni ma contemporaneamente fanno anche altro o funzionano in maniera “deviata”.

• Keylogger: registrano ogni tasto premuto da tastiera, fanno delle fotografie del vostro monitor e poi spediscono tutto al loro padrone che potrà leggere quello che avete scritto e vedere quello che avete letto.

• Cavalli di Troia / Trojan: proprio come il mito anche qui la tattica è la medesima. Con la scusa di installare un comune programma “utile” o indispensabile in realtà state per installare un virus che di facciata agisce e si comporta in maniera lecita, ma in realtà compie azioni all’insaputa dell’ingnaro utente.

• Rabbit: sono i più vistosi e facili da riconoscere. La loro funzione principale è quella di saturare le risorse del computer in modo che sia inutilizzabile. Sono i più innocui da un punto di vista strettamente della sicurezza ma lo sono di certo nell’essere i più fastidiosi.

Ovviamente la casistica è molto più ampia, ma come quadro generale credo possa bastare.

 

Alcuni esempi pratici:

• Virus – Installa quest’aggiornamento o patch di sicurezza: per e-mail o su siti vi avvertono che dovete installare quell’ aggiornamento di windows, tutto falso è lui il virus e voi lo state per installare se siete sprovveduti!

 

virus

 

• Spyware – La prima pagina quando apro il browser non è la solita: Si ipotizza che i motori di ricerca come Google e yahoo siano generalmente imparziali quando ti restituiscono i risultati di una ricerca. In questo specifico caso invece il “motore di ricerca” visualizzato non è affatto imparziale perchè vi mostrerà solo i risultati che fa comodo agli sviluppatori  e per i quali ha un particolare interesse. Questi siti possono contenere di tutto: da farmaci, droghe, contenuti per adulti etc.

 

browser-redirect-virus

 

 

Quando fate una scansione con un antispyware non allarmatevi se trova “un sacco di problemi”. Andate a controllare i risultati e con molta probabilità scoprirete che molti sono cookie.Significa che avete navigato molto e di conseguenza è normale che vi siano così tanti file. La loro presenza può ledere la vostra privacy, ma non fanno alcun tipo di danno ed è il compito dell’antispyware cercare e mostrarvi tutte queste possibili “vulnerabilità”.

Per la rimozione di eventuali spyware vi consiglio di leggere la recensione :

spybot-la-soluzione-software-antispyware

 
admin

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *