Windows Server 2012: Servizio DHCP server in alta disponibilità

Windows Server 2012: Servizio DHCP server in alta disponibilità

Finalmente Microsoft con l’avvento di Windows 2012 Server mette a disposizione dei propri utenti l’alta disponibilità e quindi la ridondanza del servizio DHCP; funzionalità impossibile da ridondare con le versioni precedenti se non creando un failover cluster.

Come esempio prendiamo un ambente di test composto da un server Windows 2012 R2 con il ruolo di Domain Controller ( chiamato “server” ) e un ulteriore server con il medesimo sistema operativo semplicemente membro del dominio ( chiamato “server-bk” ).

Per prima cosa installiamo dal server manager del secondo server ( server-bk ) il ruolo DHCP portando a termine il wizard.

dhcp

dhcp2

Dopo aver completato il wizard procediamo con l’attivazione del ruolo DHCP server, senza però configurare uno scope.

Spostiamoci sul server principale ( server ) e per comodità aggiungiamo alla console DHCP  il secondo server ( server-bk ), così da poterli monitorare ed amministrare da un’unica interfaccia.

statodhcp

Ci ritroviamo ora con uno scope esistente nel DHCP sul DC e nessuno scope sul secondo server. Per abilitare la funzionalità di failover ci posizioniamo sullo scope e, cliccando con il destro selezioniamo la voce Configure Failover.

fail

Viene quindi richiesto quale sia il partner server sul quale configurare il failover dello scope. Seleziono il secondo server tramite il pulsante Browse ( server-bk ).

fail2

L’ultimo passaggio richiede un nome da assegnare alla relazione tra i due server DHCP e le modalità di configurazione del failover. E’ possibile scegliere che il secondo server rimanga in standby oppure configurare le due macchine in bilanciamento di carico, specificando le percentuali di bilanciamento per ciascuno dei due server. Di default viene proposta una configurazione in load balancing con carico al 50%.

Impostiamo una password di comunicazione e completiamo la procedura.

fail3

 

Basta attendere qualche minuto e il servizio DHCP è ridondato e il carico distribuito tra due server. La procedura descritta è utile anche per migrare il ruolo su un altro server senza creare fermi nella rete.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PC-GURU.IT

Grazie all’iscrizione ti informerò ogni volta che pubblicherò un nuovo contenuto.

Non perderti nemmeno un articolo!

Iscriviti alla nostra newsletter inserendo la tua mail qui :


 

 

 

 

 

 

 

 
admin

Author: admin

Share This Post On

1 Comment

  1. Funziona perfettamente! Ottima guida!

     
    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *